Il racconto dell’esperienza a Fa’ la cosa giusta!

stand 1920

Dal 18 al 20 marzo siamo stati espositori a Fa’ la cosa giusta!: un’esperienza favolosa che ripeteremo sicuramente in futuro perchè ci ha permesso di conoscere e vivere un luogo nel quale tutti i partecipanti, siano essi espositori o visitatori, hanno come obiettivo il benessere comune.

Lo spazio dello stand è stato allestito in modo da poter essere accogliente per il visitatore, che ha potuto trovare un buon caffè e delle comode poltroncine su cui potersi sedere per ricevere informazioni relative ai progetti di Ciessevi.

Tantissime le persone che sono venute a trovarci e tante le domande e gli approfondimenti affrontati in fiera; dai servizi istituzionali di Ciessevi, l’Università del Volontariato, la consulenza gestionale e la promozione del volontariato, fino ai progetti ad hoc inaugurati negli ultimi mesi: Volontariocard e Assicurare il Volontariato.

stand attivo

La nostra presenza a Fa’ la cosa giusta! è stata utile per diffondere il progetto VolontarioCard, che ha riscosso grande curiosità e interesse da parte di chi ci è venuto a trovare presso lo stand. Molte persone, volontari in primis, ma anche direttivi di associazioni e cittadini sono venuti a cercarci appositamente per ricevere aggiornamenti e notizie riguardo questo innovativo progetto, acquisendo materiali e informazioni sul funzionamento e i vantaggi della card che permette di supportare economicamente la propria associazione con gli #AcquistiPerBene.

Grande successo ha riscosso anche il workshop “Profit e Non Profit: interessi contrapposti o partnership virtuose?” organizzato nel pomeriggio di venerdì, a cui hanno preso parte molti visitatori della fiera interessati al tema della Corporate Social Responsibility e dei possibili sviluppi di proficue collaborazioni tra enti profit ed enti non profit.

La tavola rotonda, con la conduzione di Dario Paladini de “Il redattore sociale”, ha visto alternarsi al microfono Alessia Anzivino di Sda Bocconi, Ivan Nissoli e Marco Pietripaoli di Ciessevi, Stefano Cortesi di Ubi Banca e Gaetano Cavarretta di Cavarretta Assicurazioni.

Tra i tanti messaggi lanciati e condivisi con i partecipanti del workshop, è spiccato su tutti l’abbandono dell’approccio assistenzialistico a favore di un incontro tra pari, alla ricerca di partnership fondate su progettualità condivise e sul riconoscimento reciproco.

Siamo molto contenti di come è andata complessivamente la nostra 3 giorni fieristica: alcune associazioni stanno già aderendo al progetto VolontarioCard ed altre sono attese nei nostri uffici prossimamente per continuare l’interessante e interessato approccio occorso durante l’evento. Credevamo fortemente che la partecipazione a Fa’ la cosa giusta!, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, avrebbe permesso a questa idea progettuale di diffondersi sempre di più e di raccogliere altre adesioni: il risultato finora ottenuto conferma non solo le nostre aspettative, ma ci rassicura sulla bontà del progetto e ci dà la forza e l’entusiasmo per continuare su questa strada.